generico
You are here: home » news, eventi & press » i nostri sondaggi » cosa ti aspetti dal nuovo ministro del lavoro e delle politiche sociali?

Chi cerchiamo adesso

Invia il tuo curriculum per entrare nel nostro team

                                                                                                   

Scopri le posizioni aperte

Cosa ti aspetti dal nuovo Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali?

Durante i primi mesi del Governo Letta abbiamo voluto puntare la lente d’ingrandimento sul neo-Ministro Giovannini e sulle possibili misure da adottare per combattere la disoccupazione nel nostro Paese. Ecco cosa chiedono al Ministro i partecipanti al nostro sondaggio.

I risultati

Il 37,5% ritiene sia necessario innanzitutto dare nuove possibilità di occupazione ai giovani e a poca distanza percentuale (28,4%) troviamo la richiesta di incentivi reali per le aziende che assumono. Più staccati invece l’“Introduzione di nuove misure per sostenere il reddito di persone che hanno perso il lavoro” con il 17,1% e in fondo alla lista delle misure immediate, troviamo “Maggior tutela delle donne lavoratrici” e “Provvedimenti per contrastare il lavoro irregolare” con rispettivamente il 10,2% e il 6,8%.

Sono gli uomini ad essere in numero lievemente maggiore rispetto alle donne tra i partecipanti, l’87,5% dei quali è in possesso come minimo di un diploma, se non di titoli di studio più avanzati.

Notiamo che il 46,6% dei votanti è under 30, mentre c’è leggera predominanza di voti da persone tra i 30 e i 40 anni (29,5%) e dagli over 40 (23,9%).

In sostanza, le priorità che i partecipanti al nostro sondaggio vorrebbero segnare sull’agenda del Ministro Giovannini sono interventi mirati per migliorare l’occupabilità dei giovani e maggiori forme incentivanti per le assunzioni delle aziende. Lo sguardo è perciò rivolto al futuro, con i giovani al centro del progetto per far ripartire la crescita economica e del Paese in generale.